Scritta da: Rosita Matera
Le stagioni che osserviamo in natura sono il riflesso dei moti dell'animo umano: l'inverno, quando il cuore riposa dopo i rovesci della sorte, la primavera, un nuovo risveglio dopo il letargo dell'anima, l'estate, luminosa visione della nostra esistenza, ed infine l'autunno, quando l'uomo si compiace della sua infinita malinconia.
Rosita Matera
Composta martedì 13 dicembre 2016
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di