Aforismi di Rita Marianna

Nato (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: RITA MARIANNA
Lance acuminate senti nel cuore quando comprendi che non sei stato amato. Ti volti indietro e rivivi momenti di dolore che ti hanno condotto a l'amara riflessione d'oggi! Desidereresti non riviverli quei momenti, vorresti separarli da quelli unici e meravigliosi e dimenticarli. Purtroppo non si può! Sono legati strettamente insieme da fili inseparabili: splendidi e mostruosi chiamati ricordi. La credenza è cieca quando ci metti totalmente il cuore innamorato, e questo, si sa, è privo di razionalità.
Rita Marianna
Composta giovedì 14 febbraio 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: RITA MARIANNA
    Quando si presenta un dolore bisogna affrontarlo, purtroppo non lo si può evitare. Dentro il tuo essere percepisci: disperazione, paura, scoraggiamento. Vorresti fuggire senza un dove. È proprio allora che scopri il tuo coraggio, la forza e la determinazione, le risorse inaspettate della tua volontà e resistenza. Scopri di essere una persona diversa che non sarà mai più quella che era prima.
    Rita Marianna
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: RITA MARIANNA
      Oggi no! Oggi non ci sto, con questa vita, non ci sto con me stessa. Non sopporto quella prepotenza del vivere d'oggi! Sono impotente al dover continuamente dimostrare sempre e a chiunque il mio valore, le mie capacità! Non desidero dimostrare ma solo essere! Desidero vivere nella pace interiore! Al mondo grido "Lasciatemi essere come sono, lasciatemi al mio profondo!" Ho vissuto nella più grave sofferenza, nei sogni infranti, di amori mancati e di abbandoni. Ora vivo per me e sogno ad occhi aperti un mondo migliore: altruista, generoso dove la fiducia è un valore immenso e il dialogo è crescita, e dove il cuore ed i sentimenti vincono sempre
      Rita Marianna
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: RITA MARIANNA
        Quanti giorni si sprecano in gioventù, incoscientemente si pensa di essere eterni. Non si riflette sulla morte, si pensa "è troppo lontana la morte", "c'è tempo", "ci sono speranze e sogni da realizzare, amori da vivere", "c'è tempo!" I giorni passano, alcuni inutilmente ed i sogni e le speranze man mano sono soffocati da problemi da risolvere dai dolori o dalle malattie. Nel dolore si apprende un'infinità di cose, tutto questo, però può non Impedire di pensare a quanti errori si poteva evitare, a quante altre strade si potevano percorrere, ai giorni trascorsi pensando al futuro facendosi sfuggire il presente. Si vivono attimi di felicità intensi nei sogni e nelle speranze avverate o quando l'amore, forse breve, fa capolino. Ci si ritrova con i capelli imbiancati, e si pensa "non c'è più tempo, non c'è futuro!" Ormai lo hai imparato che bisogna ora, vivere il presente!
        Rita Marianna
        Composta lunedì 11 febbraio 2013
        Vota la frase: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di