Aforismi di Reana Rondina

Nato lunedì 26 gennaio 1959 a ferrara (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Reana Rondina
Mi chiedo dove stiamo andando oggi, cosa lasciamo a chi verrà domani, sempre che ci sia il domani. Per come sta andando ora, so per certo che ci sono nuove regole e sono esattamente l'opposto delle vecchie. La vita non è sacra, anzi non conta un cazzo, ti ammazzano per un cellulare o cinque euro poco importa. Se ti difendi vai in galera, se ammazzi vai in una zona balneare, vitto e alloggio a spese degli onesti. La donna considerata meno di niente, violentata oltraggiata e sfruttata in ogni settore, le femministe a oltranza ci hanno mollate al nostro destino. Non siamo superiori all'uomo, ma abbiamo diritto al rispetto esattamente come loro. Infine la scuola. Abbiamo ragazzi tecnologicamente preparatissimi, ma se chiedi loro chi è Cavour ti rispondono che è uno che produce cioccolatini, se chiedi di indicare dov'è l'Italia sulla cartina puntano il dito in Africa. Non vedo un domani roseo per niente, ed è frustrante accorgersi di essere impotenti, non poter fare nulla perché prevale non il fare bene, ma chi lo fa di che colore è. Non mi frega un tubo se è mille colori, rosso, bianco, blu, arancione, mirtillo o verde salvia. Ma che faccia cose logiche e oneste. Ora come ora è un troiaio enorme, l'italia è diventata la puttana d'Europa, tutti la usano e nessuno la rispetta.
Reana Rondina
Composta martedì 29 settembre 2015
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di