Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Raffaella Frese

Poetessa e scrittrice, nato domenica 27 febbraio 1977 a Basilea (Svizzera)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Raffaella Frese
Sai, amare è la cosa più bella che possa esistere, ma essere amati; è la completezza che avvolge l'anima inquieta. Ed è bello anche; poter con un sorriso ed un abbraccio esprimere tutto ciò che si custodisce nel cuore, tutto questo sai, non ha eguali. E ancora, poter con una stretta di mano sfiorare i brividi dell'emozioni altrui "è vivere" semplicemente vivere... poter sentire le carezze del cuore, mentre nella complicità appagante di un'anima affine, si placa l'eterno uragano della lontananza "è melodia perfetta" che combina e sincronizza l'impercettibile sinfonia di un cuore colmo di felicità! Ho l'amore, semplicemente meraviglioso! Sai.
Composta giovedì 11 luglio 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Raffaella Frese
    Amo quelle persone che dicono le cose in faccia. Quelle che non hanno troppi peli sulla lingua. Quelle che sono sincere e non indossano maschere e non vestono schemi indotti di una società troppo superficiale e incoerente. Quelle che non si accontentano solo di ricevere onori e medaglie, ma con educazione e semplicità, donano quello che posso con il cuore, compreso il rispetto!
    Composta sabato 19 gennaio 2013
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Raffaella Frese
      Sai, c'è stato un tempo in cui la fiducia, per me era solo una parola senza significato. Era come un pozzo senza fondo, pericoloso e spaventoso. Poi un giorno, l'ho riscoperta sotto una nuova luce, vestita con i valori del cuore e mi ha conquistato/a, regalandomi sincerità e rispetto. Da allora so che la fiducia non è solo un utopia ma pura realtà che incontra la lealtà!
      Composta mercoledì 5 febbraio 2014
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Raffaella Frese
        Come sempre risalirò da quel vortice in cui molte volte mi perdo; "tristezza, delusione, incomprensione." Risalirò come ho sempre fatto, con le mie sole forse, con le mie sole speranze. Mi aggrapperò alla speranza del domani, mi afferrerò all'affetto della mia famiglia, mi terrò all'amore dei miei figli e uscirò da quella stanza di silenzio chiamata "paura", chiamata timore di non fartela, nel quale molti di noi si rifugiano. Ne uscirò indenne, ne uscirò vincitrice. Perché la vita la si deve prendere con coraggio ed anche se è dura, la si deve affondare tutti i giorni senza ma e senza se. E anche se ci riserva altri giorni terribilmente cupi e opachi, non dobbiamo assolutamente chiuderci a riccio, ma dobbiamo semplicemente richiuderci e riscoprirci più forti di tutte le insicurezze e i disordini che ci affollano il cuore.
        Composta mercoledì 9 ottobre 2013
        Vota la frase: Commenta