Scritta da: Raffaele Caponetto
La bellezza è effimera, fugace; c'è e non c'è, è incostante, volubile. È pericolosa per se e per gli altri. Meglio la bruttezza è duratura, permanente: se c'è, c'è, è costante, persistente. Preserva da pericoli e tentazioni. La bellezza è esplosiva; la bruttezza è sedativa.
Raffaele Caponetto
Composta martedì 20 agosto 2013
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di