Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Oriana Fallaci

Scrittrice e giornalista, nato sabato 29 giugno 1929 a Firenze (Italia), morto venerdì 15 settembre 2006 a Firenze (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Racconti.

Scritta da: Kain
Incredibile come il dolore dell'anima non venga capito. Se ti becchi una pallottola o una scheggia si mettono subito a strillare presto-barellieri-il-plasma, se ti rompi una gamba te la ingessano, se hai la gola infiammata ti danno le medicine. Se hai il cuore pezzi e sei così disperato che non ti riesce aprir bocca, invece, non se ne accorgono neanche. Eppure il dolore dell'anima è una malattia molto più grave della gamba rotta e della gola infiammata, le sue ferite sono assai più profonde e pericolose di quelle procurate da una pallottola o da una scheggia. Sono ferite che non guariscono, quelle, ferite che ad ogni pretesto ricominciano a sanguinare.
Composta lunedì 14 febbraio 2011
Vota la frase: Commenta
    "S'agapò tora che tha s'agapò pantote". "Cosa significa?" "Significa: ti amo ora e ti amerò sempre. Ripetilo."
    Lo ripeto sottovoce: "e se non fosse così?" "Sarà così."
    Tento un'ultima vana difesa: "Niente dura per sempre, Alekos. Quando tu sarai vecchio e..."
    "Io non sarò mai vecchio."
    "Sì che lo sarai. Un celebre vecchio coi baffi bianchi."
    "Io non avrò mai i baffi bianchi. Nemmeno grigi." "Li tingerai?"
    "No, morirò molto prima. E allora sì che dovrai amarmi per sempre."
    dal libro "Un uomo" di Oriana Fallaci
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Assunta De Rosa
      Ti amavo, perdio. Ti amavo al punto di non poter sopportare l'idea di ferirti pur essendo ferita, di tradirti pur essendo tradita, e amandoti amavo i tuoi difetti, le tue colpe, i tuoi errori, le tue bugie, le tue bruttezze, le tue miserie, le tue volgarità, le tue contraddizioni, il tuo corpo con le spalle troppo tonde, le sue braccia troppo corte, le sue mani troppo tozze, le sue unghie strappate.
      dal libro "Un uomo" di Oriana Fallaci
      Vota la frase: Commenta