Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Monica Cannatella

Scrivere e ascoltare musica., nato a Palermo (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Monica Cannatella
M'abituerò. M'abituerò ad appoggiare la mia mano al muro, certo, la tua spalla era più morbida, ma devo abituarmi all'idea che non è più qui per sorreggermi. M'abituerò a star zitta, ormai nella stanza accanto non c'è più nessuno che mi ascolti. M'abituerò a fare a meno delle tue scuse inutili, dei tuoi ti amo fasulli, dei tuoi "non posso fare a meno di te". M'abituerò anche a non amarti più, ma non adesso, col tempo forse. M'abituerò a tutto, ma una cosa è certa, non riuscirò mai ad abituarmi all'idea che mi ci devo abituare.
Composta mercoledì 20 febbraio 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Monica Cannatella
    Gli amori, quelli veri, quelli unici e irripetibili, quelli che non ti fanno dormire di notte, quelli che ti strappano mille e una lacrima quando li perdi, quelli che ti fanno sentire come se camminassi sospesa per aria tanto sei felice, quelli che ti fanno arrabbiare e non ti fanno mangiare, quelli che quando tutto è andato perso ti lasciano quel vuoto dentro e perdi la voglia di vivere.
    Composta domenica 20 gennaio 2013
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Monica Cannatella
      Partire per un lungo viaggio, alla ricerca di me. Per ritrovarmi, per reinventarmi, per rivivermi. Bruciare le tappe ed arrivare alla meta, saltare gli ostacoli e afferrare quello che rincorro. Un viaggio fatto di scelte nuove, di strade secondarie mai percorse per paura dell'ignoto. Un viaggio che mi aiuti a capire chi sono, cosa voglio veramente, di cosa posso fare a meno e di cosa no. Un lungo viaggio alla ricerca della felicità.
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Monica Cannatella
        Non lo sò perché mi torni in mente proprio oggi, oggi che è stata una bella giornata di sole, uno di quei giorni in cui tutto fila liscio, nessuna complicazione, nessun ostacolo.
        Di solito un dolore torna a far male aiutato dal grigiore di una giornata di pioggia, o da una giornata dove dici "azz, oggi non me n'è andata bene una" invece no, tu torni d'improvviso, come per ricordarmi che non sei mai andato via, e qualunque cosa io faccia per dimenticarti o accantonarti tu tornerai sempre, più forte di prima.
        Colpirai dritto al cuore come hai sempre fatto, ed ancora una volta io te lo lascerò fare, perché in fondo preferisco sentire dolore e ricordarti, piuttosto che stare bene e perdere per sempre il tuo ricordo.
        Vota la frase: Commenta