Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Maurizio Blandino

Tecnico programmatore, nato martedì 11 aprile 1961 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Maurizio B.
L'orgoglio uccide l'amore. Ho sbagliato, ma non credo di essere stato il solo, la colpa e di entrambi. Ci si guarda dentro in modo diverso, si pensa di conoscersi bene, di sapere che si conosca tutte le difficoltà ma ci si sbaglia. S'incolpa l'egoismo dell'altro ma non si pensa al proprio. Ci si chiude dentro i propri problemi, pensando che l'altro sa, e i suoi problemi di certo non sono più grandi. Ma il silenzio è peggiore delle brutte parole, ci si rimane vuoti come la solitudine. Il cercare una via per cucire il cuore muore nella richiesta di un dialogo interrotto con "cosa ti devo dire?"E tutto questo fa morire l'amore, torna la solitudine dentro il nostro cuore insieme al credere che tutta la colpa sia dell'egoismo dell'altro. Torniamo nella nostra solitudine, con un cuore a pezzi e tanto freddo dentro di noi. È cosi l'orgoglio uccide l'amore.
Composta martedì 29 gennaio 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Maurizio B.
    Il Dio Denaro governa l'Italia, il mondo.
    Tutto è calpestato per questo Dio,
    e l'uomo fa tutto per lui.

    Distrugge fauna e flora,
    distrugge vite innocenti come i bambini,
    distrugge vite provate come gli anziani,
    distrugge, anche se stesso perche non sa più accontentarsi e diventa sempre più avido del Dio Denaro.

    Le nostre vite non valgono nulla,
    come anche la vita di tanti altri esseri viventi.

    Solo il Dio Denaro è d'interesse.

    Il potere del Dio Denaro è la nostra distruzione come umani.

    Che fortuna hanno gli animali,
    le piante,
    a non avere il Dio Denaro.

    Mi vergogno di essere umano!
    Composta sabato 22 settembre 2012
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Maurizio B.
      Occhi lucidi di tristezza in ore silenziose senza te,
      mi rinchiudo nel pensiero, al futuro incerto e senza luce.

      A volte penso che lasciarti andare forse sarebbe meglio,
      per non "trascinarti" con me nel buio.

      I tuoi occhi profondi mi danno speranza,
      ma ho paura di farti male,
      di non riuscire ad uscirne e darti l'amore, la serenità,
      e la sicurezza di un percorso insieme tranquillo.

      Occhi lucidi in un desiderio di te, di averti vicino a me,
      sempre!

      In questo silenzio sei tu qui con me,
      sei tu la mia intensa luce.

      Il tuo sorriso illumina il mio cuore,
      stringimi a te... più forte che puoi,
      fammi anche male ma non mi lasciare andare via...
      ma espandi il tuo sole in me.
      Basta poco... (o tanto) del tuo amore a riempire la mia vita.
      Composta venerdì 6 aprile 2012
      Vota la frase: Commenta