Mi odio. Mi odio perché sono il tipo di persona che non riesce a tirar fuori le solite frasi dolci. Non a voce. Ci provo pure a farle uscire, tra me e me penso "adesso glielo dico un - mi manchi". Ma come se in quel momento, come un nodo stretto, mi andasse via la voce. Non sono portata per i "ti amo" urlati, per i "abbracciami" richiesti. Sono più la ragazza di un "vaffanculo", di un "ti odio", di "non li voglio i tuoi baci", seguiti da sorrisi, da abbracci silenziosi. Mi odio perché sono così chiusa, barricata in me stessa, mix di paure e incertezze da portare una corazza, chiamata "acidità".
Mary Auriemma
Composta domenica 24 febbraio 2013
Vota la frase: Commenta
    Sono quel tipo di persona che cerca sempre il "buono" negli altri. Che cerca sempre una "scusa" ai loro comportamenti. "Non mi ha cercato. Ma starà facendo altro", "mi ha praticamente mandato a fanculo. Ma forse era già nervoso di suo", "è scostante con me. Ma forse lo fa per autodifesa". Sono una di quelle persone che mette sempre un "ma forse" per cercare di capire. Ma forse, da capire c'è soltanto che le persone sono egoiste. Ti calpestano e nemmeno se ne accorgono.
    Mary Auriemma
    Composta venerdì 15 marzo 2013
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di