Scritta da: Mario Pappagallo
La politica vecchia è quella dei dibattiti e dei confronti sul nulla. Le idee limpide non vanno spiegate, se sono chiare si capiscono e si condividono. Basta che le idee ci siano e non si sprechino parole per ciò che poi non si fa. La politica nuova è quella della sintesi che porta ad idee fattibili perché condivise da una maggioranza ancor prima di essere presentate chiaramente. Allora confronti e dibattiti non servono, non ci sono nemici da battere, non ci sono Guelfi e Ghibellini, non si perde tempo dietro alle strategie e ai personalismi. Macchiavelli non è il padre della politica, è il padre delle strategie di potere alterando il senso stesso della Res Publica, dell'Agorà, del pensiero che si concretizza in atti positivi per i più. Per tutti sarebbe utopia.
Mario Pappagallo
Composta sabato 15 aprile 2017
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di