Questo sito contribuisce alla audience di

Mi piace il fatto che tu mi consideri "tua". Alcuni la considerano una brutta cosa, dicono che è come se la donna fosse un oggetto, da possedere, invece io la penso diversamente. Il "sei mia" per me vuol dire "sei la mia donna, ti proteggerò da tutto e tutti, sono fiero di averti al mio fianco". Ed è la cosa più bella che un ragazzo possa dire, al diavolo tutti i giudizi e i pregiudizi, io sono fiera di essere tua.
Composta mercoledì 5 novembre 2014
Vota la frase: Commenta
    Vieni qui, stringimi, coccolami, amami. Quando scende la sera, la voglia di averti accanto si fa forte, non è giusto che tutte le persone che si amano stanno vicine e noi dobbiamo fare i conti con questa distanza, anche se, ogni volta che stiamo vicini, ogni tuo abbraccio cura tutte le mie ferite, sei tu la mia forza amore mio, non lasciarmi mai da sola.
    Composta martedì 4 novembre 2014
    Vota la frase: Commenta
      La mia testa sul suo petto, il battito del suo cuore risuonava dentro il mio orecchio come una dolce e amabile musica, le sue calde e forti braccia mi stringevano, ero in paradiso, non desideravo altro, solo lui, il suo amore, la sua protezione, ero felice. Le prime luci dell'alba entrarono dalle finestre, aprii gli occhi, scoprendo che era solo un sogno, il mondo d'un tratto si oscurò e il mio cuore si rattristò e, come ogni mattina, il buongiorno arrivò sul cellulare, niente baci, abbracci, sorrisi... solo dolci parole che aiutano a consolare il mio cuore.
      Composta lunedì 3 novembre 2014
      Vota la frase: Commenta
        Sei il pensiero più bello, il regalo più grande, la certezza migliore che possa esistere. Anche se da lontano sento che le tue braccia mi proteggono, che il tuo cuore mi riscalda, che i tuoi occhi vegliano su di me. Non esiste sensazione migliore, anche se un abbraccio, ora come ora, non sarebbe male. La distanza mi porta a detestare tutto, a fare sogni, che spero insieme a te si possano realizzare.
        Composta mercoledì 29 ottobre 2014
        Vota la frase: Commenta
          Mi abbracciò e da quel momento la mia vita cambiò. Ero a casa. Calde braccia sostituivano quelle quattro mura in cui avevo vissuto fino a quel momento, una pelle morbida e profumata faceva svanire l'utilità delle coperte e, tanto tanto affetto mi faceva sentire, finalmente, protetta. Non importava il luogo in cui ci trovavamo, le persone o i pericoli che ci circondavano, avevamo "noi" e questo ci rendeva terribilmente invincibili. Sole, cielo, mare, temporali e caldo afoso, erano nulla in confronto a noi, due anime legate da un filo invisibile, che nessuno mai avrebbe potuto spezzare, era nato un amore, e alla gente faceva invidia, talmente grande era il suo splendore.
          Composta domenica 26 ottobre 2014
          Vota la frase: Commenta