Frasi di Luca Bianchini

Scrittore e conduttore radiofonico, nato mercoledì 11 febbraio 1970 a Torino (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Racconti e in Diario.

Scritta da: Sesi
Diceva che sono pochi, pochissimi i libri che terminano con l'ultima riga, e sono i più crudeli, perché non ti danno il tempo di salutare la storia, i personaggi, di distaccarti con la lentezza e la malinconia che inevitabilmente caratterizzano la fine, quando conti le pagine per vedere quanta storia puoi trascorrere ancora insieme all'autore. Non c'è amore più intimo e incompreso di quello di un libro che ti piace, mi ripeteva, e a me sembrava il discorso di un vecchio.
Luca Bianchini
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Carlotta B.
    Distruggersi. Autodistruggersi. Rovinare tutto era una missione, per me. Non riuscivo a pensare che le cose potessero per una volta andar bene, dovevo sempre trovare il punto debole e scardinarlo a sorpresa, possibilmente in modo plateale, senza mai pentirmene né dedicarci troppi pensieri.
    Luca Bianchini
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Carlotta B.
      -Però non vorrei la foto.
      -E perché?
      -Perché la foto invecchia, e fa diventare vecchio anche il tuo ricordo. Invece il nome no. Il nome rimane. Resterà sempre incontaminato [... ]
      -A me della morte non me ne frega niente.
      -È solo perché te non vivi. Te ti proteggi e basta, te e le tue maschere. I nostri genitori ci hanno dato la vita e noi dobbiamo guadagnarci la morte... E lo puoi fare solo se non l'allontani dai tuoi discorsi e dai tuoi pensieri. Soltanto cosi non vince.
      Luca Bianchini
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di