Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: LAURA
- Ascolta cuore, adesso dobbiamo fare un discorso io e te. Devi smetterla di innamorarti, di fare le capriole, di emozionarti, di tutto. Io non so più dove metterli i cerotti. Ogni volta è un cerotto da aggiungere, una cicatrice nuova, e non hai più posto.
- Ma tu smetti di mangiare, di bere, di dormire, di ridere, di piangere, di pensare, di parlare, di gioire, di vivere?
- No che non smetto. Ma non sto male per fare tutto questo. Tu invece cuore ogni volta soffri. Le tue lacrime non le vede nessuno ma sono quelle più dolorose. Lascia perdere l'amore. Nessuno ha voglia di innamorarsi. Costa fatica, impegno, presenza, perdono. L'amore vuole amore. E oggi preferiscono "una botta e via". È facile, più semplice e non impegnativo.
- Sì ma vedi, c'è sempre l'eccezione che conferma la regola. C'è sempre quella persona per cui "vale la pena". C'è sempre quella persona pronta a giocarsi l'ultimo frammento di cuore per raggiungere la felicità, per avere solo amore in cambio di amore. Ed io continuerò a battere, a fare le capriole, ad emozionarmi, ad amare, a riempirmi di cerotti, fino a quando non incontrerò quella persona che con il suo amore cancellerà tutte le mie cicatrici. E non smetterò di cercare fino a quando non l'avrò trovata.
Composta sabato 6 giugno 2015
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: LAURA
    Lui ha quella capacità rara di farmi sorridere. Non con le labbra ma con il cuore. Ha quella capacità rara di farmi stare bene. Io che non sto bene mai. Lui ha quella capacità ancora più rara di prendermi e sorprendermi senza gesti clamorosi, maschere, paroloni. Mi prende e sorprende restando semplicemente se stesso. Per questo ogni volta lui mi arriva dritto al cuore.
    Composta sabato 6 giugno 2015
    Vota la frase: Commenta