Le migliori frasi di Jean-Paul Malfatti

Freelance, nato lunedì 30 giugno 1986 a Como (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Jean-Paul Malfatti
Vacanze dagli impegni scolastici, vacanze dagli impegni lavorativi, vacanze da noi stessi e dalla realtà, ma mi domando: perché non ci si riesce a prendere almeno una vacanzina di qualche giorno lontani anche dal virtuale, dai social network e cioè soprattutto da facebook?
Jean-Paul Malfatti
Composta venerdì 7 giugno 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Jean-Paul Malfatti
    Se si è dell'opinione che il mondo è brutto e fa schifo, l'unica cosa che si può fare è armarsi di pazienza e cercare di ripararlo. Alcuni si stufano, altri perorano questa causa fino alla loro morte, altri se ne disinteressano completamente. L'importante è che, nel suo piccolo, ognuno faccia qualcosa per renderlo un po' migliore, almeno per le generazioni che verranno.
    Jean-Paul Malfatti
    Composta giovedì 23 giugno 2011
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Jean-Paul Malfatti
      Tizio fa una domanda a caio che la passa subito a sempronio che, a sua volta, la ripassa a tizio senza aspettare oltre. La domanda è semplice e fin troppo semplice è, ahimè, la risposta. Eccola: sei gay? Come si vede, la risposta non è per niente difficile, basterebbe un sì, o un nì, ma per fare il "coming out" non è facile perché devi avere quel momento di "pazzia", come è capitato a me qualche anno fa.
      Jean-Paul Malfatti
      Composta sabato 10 ottobre 2015
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Jean-Paul Malfatti
        Piaccia o non piaccia, essere attratti da qualcuno (anche o solo) dello stesso sesso è più che normale, anzi normalissimo e soprattutto naturale. È del tutto normale perché prima o poi può capitare a tutti; e addirittura potenzialmente naturale perché fa parte della natura di ogni essere vivente, dal più minuscolo al più mastodontico.
        Negare questa realtà può significare un primo passo avanti verso l'omofobia, una malattia che, come si sa, ti fa perdere la visione di un fatto che non può più essere nascosto o semplicemente ignorato. Un disturbo comportamentale che ti può portare ad una violenza, non solo verbale, ma anche fisica verso gli omosessuali, a un livello proporzionale alla tua scarsezza di argomenti validi o fatti per sostenere il contrario.
        Jean-Paul Malfatti
        Composta giovedì 5 febbraio 2015
        Vota la frase: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di