Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Jane Austen

Scrittrice, nato sabato 16 dicembre 1775 a Steventon, Hampshire (Regno Unito), morto venerdì 18 luglio 1817 a Winchester (Regno Unito)
Questo autore lo trovi anche in Umorismo e in Racconti.

Scritta da: Marianna Mansueto
Elizabeth, che s'era piuttosto aspettata di ferirlo, rimase meravigliata della sua galanteria; ma v'era in lei un misto di dolcezza e birichineria che le rendeva difficile offendere la gente; e Darcy non era stato mai tanto affascinato da una donna quanto si sentiva ora affascinato da Elizabeth.
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Marianna Mansueto
    Si struggeva dal desiderio di sapere cosa si agitasse in quel momento nell'animo di lui, in che modo egli pensasse a lei e se, ad onta di tutto, gli fosse ancora cara. Forse era stato gentile perché si sentiva a suo agio, eppure c'era stato quel non so che nella sua voce che non somigliava a un senso di agio. Non avrebbe saputo dire se, vedendola, egli avesse provato più gioia o più dolore, ma quel ch'era certo era che non l'aveva veduta con animo indifferente.
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Marianna Mansueto
      Si trovarono a una ventina di iarde uno dall'altra, e il suo apparire era così improvviso, ch'era ormai impossibile evitare il suo sguardo. Subito i loro occhi s'incontrarono e a ciascuno il viso avvampò del più intenso rossore. Egli ebbe un vero e proprio soprassalto e per un attimo sembrò immobilizzato dalla sorpresa.
      Vota la frase: Commenta