Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di J.R.R. Tolkien (John Ronald Reuel Tolkien)

Scrittore, filologo, glottoteta e linguista, nato domenica 3 gennaio 1892 a Bloemfontein (Sudafrica), morto domenica 2 settembre 1973 a Bournemouth (Regno Unito)
Questo autore lo trovi anche in Indovinelli, in Poesie e in Racconti.

Scritta da: Clocci
Gil-galad sugli Elfi soleva regnare:
Tristi cantano ora i menestrelli
I giorni ancor liberi e belli
Del suo regno tra i Monti e il Mare.

La sua lancia era aguzza, la sua spada tagliente,
E da lungi il suo elmo splendeva possente.
Migliaia di stelle che in cielo raggiavano
Nel suo scudo d'argento si rispecchiavano.

Ma mille anni fa egli cavalc˛ via,
E nessuno oggi sa dov'egli adesso sia;
E la sua stella cadde nelle tenebre profonde,
A Mordor dove la cupa ombra si diffonde.
Vota la frase: Commenta
    "Che avvenga ci˛ che deve avvenire", rispose, "L'amore degli Elfi per la loro terra e le loro opere Ŕ pi¨ profondo degli abissi del Mare, e il loro rimpianto perenne non potrÓ mai esser del tutto lenito. Tuttavia essi preferiscono rinunciare a tutto anzichÚ sottomettersi a Sauron: essi lo conoscono ormai".
    Vota la frase: Commenta