Scritta da: Yozora Middnight
Non mi sarebbe dispiaciuto far violare i suoi resti, assistere allo stupro del suo corpo privo di anima, fantasticandolo gemente, sensibile ai colpi inferti dai giovani. Nell'eccitazione chiusi gli occhi sfiorandole dolcemente la faccia, e d'improvviso mi vidi al suo posto: anche io, come lei, sarei morta.
Isabella Santacroce
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di