Scritta da: Infinito Amore
L'estrema punta di una spiaggetta, una piccola chiesetta dove mi fermavo tutte le mattine per un saluto e una breve preghiera, con te nella mia mano, senza fretta, assaporando sulla pelle il sole che passava sulla spiaggia ormai vuota, ultimi scorci di un'estate, il tempo più bello, quello del rimpianto di aver vissuto ma non abbastanza.
Infinito Amore
Composta mercoledì 13 novembre 2013
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di