Scritta da: G. Venturini
Cammino nel prato dipinto dai papaveri dei tuoi sorrisi, in cerca di una falce di luna dove appoggiare i sogni. Ti vedo mentre scrivi tra le righe degli anni nebbiose malinconie. Con le mani arpeggi emozioni. Madre dai silenzi stanchi, dalle noti tristi di capitoli mai finiti rincorri ancora le stelle alla ricerca della tua favola non vissuta.
Gloria Venturini
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: G. Venturini
    Sono cambiata, ho capito che non serve abbandonarsi all'estensione di tempo che separa l'infrangersi dell'onda dallo scoglio, fermarsi nel sussulto di un respiro. In tasca una poesia scritta dalla mia folle malinconia, finisce così: "Il campanile rintocca l'ora dei silenzi, il vento sussurra piano parole ancora da scrivere."
    Gloria Venturini
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di