Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Giuseppe Cutropia

Nato giovedì 18 gennaio 1979
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giuseppe Cutropia
Le donne sanno essere così fragili, ma non è debolezza. Semplicemente vivono la vita col cuore e questa fragilità, risulta essere la loro più grande forza. Sanno ridere, mentre vorrebbero solo piangere, ma non è falsità, è amore. Quell'amore che nasce dal sacrificio. Credo che l'amore che una donna meriti, debba nascere dal corteggiamento. Sì, bisognerebbe imparare a corteggiare la sua anima, per donarle ali con le quali volare. Corteggiare il suo cuore, per donarle emozioni. Amare una donna significa farla sentire amata in ogni sfumatura del suo essere. Far sì che la sua giornata, sia illuminata da un sorriso.
Composta giovedì 17 settembre 2015
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Giuseppe Cutropia
    Nel rumore assordante di quel silenzio, tra rami scossi da un vento, che non risparmiava neanche il suo cuore, gli apparve lei, una meravigliosa luna, così vicina quasi a volerlo abbracciare. E lui si lasciò avvolgere nel suo chiarore in quella notte solitaria, affidandole i suoi silenzi, poiché in quella notte, non vi erano sogni a tenergli compagnia.
    Composta giovedì 17 settembre 2015
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Giuseppe Cutropia
      Niente è immobile in noi, ogni cosa è un continuo mutare. I nostri pensieri, le nostre emozioni, le nostre vite. Ogni giorno viviamo questo cambiamento, spesso inconsapevolmente e ce ne rendiamo conto solo dopo che esso è avvenuto. Ogni cosa ha origine dal cambiamento, dal mutare degli eventi. La nostra stessa rinascita interiore non potrebbe avvenire, senza un cambiamento del nostro pensiero, del nostro modo di approcciarci alla vita. E per vivere questo cambiamento dobbiamo solo lasciarci andare, lasciarci trasportare, senza porre resistenza. Ogni cosa segue il proprio destino, allontanandosi dalla strada che noi avevamo intrapreso, perché, per quanto possiamo credere, noi abbiamo solo una minima parte di controllo sulle nostre vite. È tutto già prestabilito. E il primo passo del cambiamento è l'accettazione del cambiamento stesso.
      Composta domenica 13 settembre 2015
      Vota la frase: Commenta