Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Gigliola Perin

Commerciante, nato domenica 25 ottobre 1970 a Valdagno (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Gigliola Perin
In quale parte di te hai relegato il mio nome. Come puoi rinnegare ore d'amore e trattare il mio amore come fosse vento. Dove hai perduto la tua anima per trattare chi chiamavi "mio unico amore" come un fantasma, sono così gelidi i tuoi occhi quando si posano su di me e non comprendi il dolore che m'infliggi.
Composta martedì 2 giugno 2015
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Gigliola Perin
    Lascia che il cielo copra le tue lacrime, scindi il tuo corpo dall'anima, rompi queste catene che tengono le tue ali ben ancorate a terra. Alzati, nulla può fermare il suo pensiero, inutile rinnegare chi si è impossessato del tuo cuore. Libera l'anima tua e vola nel ricordo di quell'amore che fu insaziabile felicità.
    Composta mercoledì 12 febbraio 2014
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Gigliola Perin
      Vola, sogna, libera le ali verso il cielo, lanciati nell'illusione. Vola in quel cielo che ti ha sempre regalato serenità, alza il tuo sguardo e credi che la notte che senti nel cuore passerà, regalati quest'illusione, credici ancora altrimenti il tuo planare sarà solo una caduta senza sogni e senza tempo, dove il fondo non riuscirai mai a toccare. Credici, potrà essere solo un'effimera illusione, ma credici prima di lasciare che il vuoto riempia l'anima, forse la vita ti sembrerà meno amara.
      Composta mercoledì 12 febbraio 2014
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Gigliola Perin
        Scivola lento il passare del tempo, stagioni che si rincorrono senza fermarsi ad aspettarmi. Esco tra strade deserte nella riva che affianca la mia vita. Vedo amici lontani, sogni trattenuti con mani dischiuse, e quel volo di farfalla che danza tra le luci della speranza. Passano così in fretta queste mie stagioni, non ho nemmeno più il respiro per rincorrere le mie illusioni. Un film che vedo a ritroso, per riassaporare le gemme che non ho apprezzato. Corro per riprendere il cammino, ma la mia stagione passa, e di lei, mi resta il ricordo d'aver perduto il suo profumo.
        Composta mercoledì 1 gennaio 2014
        Vota la frase: Commenta