Frasi celebri di Francesco Saudino

Studente, nato mercoledì 8 luglio 1992 a Caserta (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Francesco Saudino
E domani non accadrà nulla. Tranquilli, domani sarà solo un normale venerdì di dicembre, le persone si alzeranno, ognuno coi propri riti quotidiani, qualcuno preso dalle feste uscirà a comprare dei regali, in alcune parti del mondo si andrà al mare, in altre si andrà a sciare e si faranno pupazzi di neve; ci saranno persone che si reputano amici solo quando sono faccia a faccia, ci saranno innamorati persi fin quando non si presenta un occasione migliore, ci saranno politici disonesti e falsi predicatori, ci saranno i vigliacchi, ci saranno persone stupende e straordinarie che ancora non troveranno la forza di dire ciò che pensano, ciò che provano, ciò che sentono, restando ancora in disparte. Verrà l'alba del 22, alcuni superstiziosi ringrazieranno qualcuno o qualcosa che nulla è successo il giorno prima, che nulla ha turbato la loro straordinaria monotonia. Sabato saremo ancora qui, a sperare che prima o poi capiti qualcosa che sconvolga tanto le nostre coscienze da portarci finalmente ad essere onesti con noi stessi e col mondo, sabato saremo ancora qui ad attendere la prossima fine del mondo... ogni giorno dovrebbe essere la fine del mondo.
Francesco Saudino
Composta giovedì 20 dicembre 2012
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Francesco Saudino
    Le scommesse si perdono, si sogni si infrangono, le persone deludono, il mondo, in breve, fa schifo. Ma se, nonostante tutto, ogni mattina ti alzi ancora con la forza e il coraggio di rimetterti in gioco, o sei un incurabile ottimista o un fottuto pazzo, e il confine tra le due cose è molto sottile.
    Francesco Saudino
    Composta mercoledì 19 dicembre 2012
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Francesco Saudino
      Nessuno potrà mai capirmi fino in fondo, per quanto egli possa sforzarsi: ci sono parti di me che neanche io conosco bene, demoni che vivono in me, e che non voglio sconfiggere, preferisco conviverci, perché per lunghi tratti della mia vita, quando nessuno per me c'era, erano gli unici a darmi un'alternativa all'oblio.
      Francesco Saudino
      Composta domenica 16 dicembre 2012
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di