Si usava dire - da piccoli - "è il mio amico del cuore", "è la mia amica del cuore". Che cosa carina. Ma la cosa più bella è che, - sempre da piccoli - quelle parole erano sincere, spontanee e soprattutto vere. Nessuno poteva osare separarci dal nostro amico del cuore, e quando si litigava si faceva "mignolino mignoletto fai la pace con l'angioletto" e tutto tornava come prima. E poi si cresce. Si litiga e niente torna come prima. Ci si ferisce, ci si spezza, ci si abbandona. Per questo per alcuni aspetti preferisco rimanere bambina, perché a me, il "mignolino mignoletto" mi piace ancora da morire, perché per me, l'amico/a, è nel vero senso della parola "del cuore".
Federica Maneli
Vota la frase: Commenta
    Andiamo, scappiamo. Ci sveglieremo la mattina con la musica che riempie casa, faremo colazione a letto come due bambini, e io con la mano sporca di zucchero a velo ti toccherò il viso facendolo diventare bianco. E tu, tu prenderai il cuscino che avrà ancora il nostro profumo e me lo tirerai contro ridendo a crepapelle. Aprirò le finestre e farò entrare il sole che attraverserà i nostri corpi. Saremo tu ed io, e nient'altro che noi.
    Federica Maneli
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di