Le migliori frasi di Erika Mancini

Libero professionista, nato martedì 14 agosto 1973 a Empoli (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Erika Mancini
Non mi piacciono le mode, le convenzioni, le facciate, non mi interessa la superficie; ho bisogno di ciò che c'è di vero, le emozioni, i sentimenti, gli occhi e le mani delle persone. Adoro indossare in ogni istante una veste di veli trasparenti che lasci intravedere il bello, la forza e la determinazione, ma anche le paure e le debolezze, come una scultrice che plasma in ogni istante l'opera della propria vita.
Erika Mancini
Composta mercoledì 29 ottobre 2014
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Erika Mancini
    Incontri lungo il tuo cammino persone che, senza saperlo, danno una luce alla tua vita... per un attimo con un sorriso, una parola, un'emozione, oppure stanno un po' con te, poi sembra che le perdi ed invece ritornano, magari si affiancano a te per un pezzo più lungo di strada aiutandoti in un momento in cui hai bisogno di vedere la tua vita anche con altri occhi e tu sai che ci sono e ci saranno sempre per te, qualunque cosa accada e nonostante tutto, tu sai che hanno lasciato un'impronta indelebile sul tuo cuore.
    Erika Mancini
    Composta domenica 4 maggio 2014
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Erika Mancini
      Io scelgo la follia di rimanere me stessa anche controcorrente; scelgo la follia di stupirmi per una parola, per un sorriso, scelgo la follia di emozionarmi per i colori del cielo, il rumore del mare, una goccia di rugiada su una foglia, il profumo di un fiore; scelgo la follia di amare e mettere passione sempre e comunque in tutto; scelgo la follia di essere anticonvenzionale e di non rinunciare... mai.
      Senza la follia sentirei di morire senza aver vissuto.
      Erika Mancini
      Composta giovedì 28 marzo 2013
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Erika Mancini
        La vita continua a ripetermi che i sogni non hanno luogo dove vivere e, quasi dispettosa, la mente affonda mani e cuore nell'inconsistenza delle nuvole, camminando su uno specchio d'acqua che riflette il cielo, così anche quando lo sguardo si abbasserà sarò sempre capace di volare.
        Erika Mancini
        Composta lunedì 2 febbraio 2015
        Vota la frase: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di