Scritta da: Daniele De Patre
Troppe volte facciamo le cose perché gli altri debbano vederci. Troppo spesso pensiamo alle decine di occhi che possono osservarci, come se tutto dipendesse da questo. Invece, dovremmo riflettere e pensare che gli unici occhi sempre rivolti su di noi sono di Colui a cui non potremo mai nascondere nulla. Credere e crederci.
Daniele De Patre
Composta venerdì 27 aprile 2012
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Daniele De Patre
    Se pensi di non valere niente
    Se pensi di essere solo
    Se pensi di non essere bravo come gli altri
    Se pensi che la tua vita sia un fallimento
    Se pensi che gli altri non ti comprendono
    Se pensi di non essere d'aiuto al prossimo
    Se pensi che nessuno ti stimi
    Se pensi di non farcela nelle situazioni difficili
    Se pensi tutto questo, allora dimmelo.
    Non ho la soluzione, sappi però, per me sei unico!
    Daniele De Patre
    Composta lunedì 23 aprile 2012
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Daniele De Patre
      Sapere di una persona che sta male
      e non poter fare niente è un strazio.
      Saper di una persona che è in difficoltà economica
      e non poter fare niente è uno strazio.
      Sapere di famiglie disunite
      e non poter fare niente è uno strazio.
      Sapere di persone che non hanno il necessario per vivere
      e non poter fare niente è uno strazio.
      Sapere di persone che vivono nella solitudine
      e non poter fare niente è uno strazio.
      Sapere di persone maltrattate all'interno della famiglia
      e non poter fare niente è uno strazio.
      Sapere di persone che potrebbero essere aiutate
      e non poter fare niente è uno strazio.
      Possibile che non si può fare mai niente?
      Non voglio crederci, non lo accetto!
      Per una persona, almeno per una persona
      voglio poter dire:
      era uno strazio, ora lo è un po' meno!
      Daniele De Patre
      Composta domenica 22 aprile 2012
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di