Scritta da: Daniele De Patre
Non fuggiamo dalla sofferenza. Quando ci riguarda direttamente, la croce è ormai nostra. Quando interessa gli altri, abbiamo due possibilità: voltarci e andare via, oppure, mettere le braccia sotto di essa, ed alleviare seppur di poco la sofferenza a chi la sta portando. Se possiamo, aiutiamo a trascinare questa croce: è l'unico modo per avvicinarci al Cielo.
Daniele De Patre
Composta venerdì 5 dicembre 2014
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Daniele De Patre
    "C'è un francese, un tedesco, un italiano...". Quand'ero ragazzino le barzellette che andavano per la maggiore iniziavano così. La morale? L'italiano era il più furbo di tutti. Oggi se dovessimo raccontare una barzelletta di questo genere, inizierebbe in maniera differente. Del tipo. "C'è un italiano... e tutti gli altri a prenderlo per i fondelli".
    Daniele De Patre
    Composta venerdì 5 dicembre 2014
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di