Scritta da: Daniele De Patre
C'è chi soffre per la malattia
c'è chi soffre per la fame
c'è chi soffre per la sete
c'è chi soffre per il freddo
c'è chi soffre per la violenza
c'è chi soffre per la solitudine
c'è chi soffre per la povertà
c'è chi soffre per il poco affetto
c'è chi soffre per incomprensione
Ma la più brutta di tutte è la sofferenza a causa dell'indifferenza.
Daniele De Patre
Composta sabato 11 febbraio 2012
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Daniele De Patre
    Meglio un ciao convinto
    che 100 saluti finti.
    Meglio uno sguardo silenzioso e sincero
    che 100 discorsi contorti.
    Meglio una stretta di mano vera
    che 100 abbracci insignificanti.
    Meglio una carezza delicata
    che 100 baci falsi.
    Meglio un richiamo duro ma amorevole
    che 100 "non fa niente...".
    Meglio uno che tanti...
    Daniele De Patre
    Composta venerdì 3 febbraio 2012
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di