Scritta da: Claudio Cassani
Sono arrivato alla conclusione che con più si è uomini di merda con più le donne perdono la testa... meglio fingere di essere single per farsi altre storie fisse, meglio tenere 2 piedi in una scarpa così da "stare" con la donna che non si ha il coraggio di mollare e "farsi" la nuova della quale si è innamorati, meglio ricoprire di attenzione le amiche perché per la propria donna c'è sempre tempo anzi è un passatempo, meglio farla piangere perché farla ridere è da uomini... ma la colpa non è sempre dell'uomo di merda ma troppo spesso è la donna che preferisce rimanere la carta igienica di quell'uomo di merda un uomo lo si distingue non per la propria "forza" ma per le sue debolezze.
Claudio Cassani
Composta martedì 9 novembre 2010
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Claudio Cassani
    Ricordo mio nonno, quando passeggiavamo insieme e io ero poco più di un bambino, mi raccontava molto della sua vita, di quando era giovane, tra le due guerre, mi ripeteva spesso: "Noi vivevamo nella miseria, tu non la conosci e forse non la conoscerai mai". Caro nonno, forse non la conoscerò come l'hai conosciuta tu ma credo che un giorno, se avrò la fortuna di raccontare qualcosa della mia vita a mio nipote, sicuramente gli dirò: "Noi vivevamo nella merda, tu non la conosci e forse non la conoscerai mai".
    Claudio Cassani
    Composta mercoledì 27 febbraio 2013
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Claudio Cassani
      Vorrei avere gli occhi di una donna per poter vedere lo strano mondo degli uomini, vorrei avere gli occhi di un bambino per poter vedere il mondo a colori, vorrei avere gli occhi del nonno per vedere un mondo più saggio, vorrei avere gli occhi di un cane per guardare negli occhi chi mi abbandona, vorrei avere gli occhi di un cieco per "vedere" i colori mai visti, ma ho i miei occhi e a volte faccio finta di non vedere.
      Claudio Cassani
      Composta lunedì 6 dicembre 2010
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di