Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: CARMINE LA MARCA
Bonanott a chi appen a paur nun sapen o futur a chi chi chiagne senza ragion e chi do dulor fort nun riesce a chiagne cchiu Bonanott o nffame ca nfaccia nun ten color e cu l uocchie n nterr scarpis a gent. Bonanott a malafemmena che tanta male nun è, ca t arregal surris e strusc pe fa mangia e ccreature. Bonanott a chi parl semp e chi ormai parol nun ten cchiu. A nott e pe tutt... bbuon e o malament ò suonn chian chian s arrobb e forz ra ggent ro ricc e do pezzent e si vo iss t arregal cuntentezz o paur nera Pecche o suonn n adda ra cunt a nisciun.

Buonanotte a chi appende la paura non sapendo il futuro. A chi piange senza ragione e dal dolore forte non riesce a piangere. Buonanotte all infame che in faccia non ha colore e con gli occhi a terra pesta le persone. Buonanotte alla malafemmina che tanto male non e, che ti regala un sorriso e una carezza per far mangiare ai bambini. Buonanotte a chi parla sempre chi ormai parole non ne ha più. La notte e per tutti... del buono e del cattivo il sonno piano piano ruba la forza del ricco e del pezzente e se vuole ti regala la gioia o la paura nera. Perche il sonno non deve dare conto a nessuno.
Composta lunedì 9 luglio 2012
Vota la frase: Commenta