Scritta da: Carla Compierchio
Ti osservo mentre assorto guardi il mondo e mi chiedo quali siano le tue emozioni. Mi commuovi ogni volta che agiti quella coda e corri da me come se fosse sempre il nostro primo incontro. Tu senza far niente di speciale sai rendermi felice perché dai valore ad ogni mio agire e sei un maestro di amore, di umiltà e fedeltà.
Carla Compierchio
Composta sabato 1 settembre 2012
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di