Scritta da: Antonio Recanatini
E tanto più ti penso strega, tanto più noto di non essere immune dal rumore del tuo sguardo e tanto più vorrei rimanere imprigionato nella rabbia e allontanarmi, tanto più le tue parole rasserenano ogni mio sgomento, tanto più raccolgo immagini per vederti brutta, tanto più mi accorgo di quanto divento vulnerabile di fronte a te. Tutto ciò che ricerco per potermi dissuadere dall'averti mi costringe ad amarti.
Antonio Recanatini
Composta giovedì 10 dicembre 1998
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di