Aforismi di Antonio Pistarà

Optometrista, Ortottico, Diagnosta., nato sabato 24 dicembre 1977 a Catania (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti, in Leggi di Murphy, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: ANTONIO PISTARA
L'amicizia è la liberalizzazione della propria "caricatura nel sociale di tipo comportamentale, mentale, relazionale" nel donare all'altro la propria smaliziata "essenza" di ciò che si è senza trarne beneficio alcuno sennò quello del trovare in un proprio simile l'opportunità del concreto appoggio morale, spirituale che conduce alla sintonia nella "frequenza" più ricercata nella nostra esistenza: l'amicizia.
Antonio Pistarà
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: ANTONIO PISTARA
    Dal giuramento di Ippocrate ai giorni nostri.
    Causa: la medicina; cura attraverso la quale alleviare i dolori e le malattie dell'uomo.
    Effetto: salute; benessere psicofisico derivante dall'effetto della medicina per mezzo del medico.

    Il punto è: cos'è diventata oggi la medicina e la salute; un mezzo o un fine!?

    Nessuno dei due; poiché, per natura, la logica del profitto e delle lobby, prima o poi, sovrasta anche il più nobile degli animi umani. Non tutti, certo, resta il fatto che non esiste medicina che generi salute se colui che ha facoltà di amministrarla è assoggettato alla grande fragilità dell'uomo: il perseguimento del materialismo e dell'arricchimento materiale che sovverte, per natura, il lavoro di colui che dovrebbe garantirci "medicina e salute" : il medico.

    Esistono ancora animi nobili e spiriti volti al servizio di codesta professione ed a loro va il più caldo incoraggiamento affinché si rendano testimoni e portatori sani, per i posteri e per i presenti, di come, pur, "smaterializzando la materia, gli animi, la vita, per mezzo del materialismo e del consumismo che ci sta consumando", si concretizzi la responsabilità oggettiva verso l'umanità che la fine del progresso è vicina; il regresso avanza!
    Antonio Pistarà
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: ANTONIO PISTARA
      La politica di oggi, nonché i politicanti, sono il cancro più letale che la società conosca: mafia, logica del profitto a ogni costo, disumanizzazione dell'umano, coercizione d'intento nel modificare fatti, cose, "opere e parole" (vedi la chiesa con le sue più alte istituzioni, lobby, massoni; sono solo alcuni elementi che contraddistinguono la nostra classe politica). Destra, sinistra, est, ovest.

      I quattro punti "cardinali" direte voi? No, di "cardinali" rimangono solo loro poiché non esiste più un orientamento politico che ci permetta una distinzione oggettiva e concreta priva di interesse meramente speculativo sulle "carni del più debole", noi...! l'uomo comune! (Con il loro potere al servizio del profitto e dell'arricchimento materiale anziché spirituale... anche loro un "mezzo"! ... ma qual è allora il fine!?
      Beh, il fine forse non esiste perché insito nell'evoluzione dell'uomo ed essendo inciso e forgiato con la nostra esistenza e con la nostra permanenza sulla terra è stato, è e continuerà ad essere uno solo; il profitto.
      La politica non esiste poiché è ammalata di un cancro genetico senza cura: l'uomo e la sua inettitudine di fronte al potere; cosi è, è stato e così sarà, a meno che?
      Antonio Pistarà
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di