Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Antonella Coletta

Insegnante, nato (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Antonella Coletta
E chi corre a salvarti? Chi si prende l'impegno di raccoglierti? L'amico. Quello vero. Quello che con te divide le risate ed i tuoi pensieri, non solo i suoi. Quello che di parole ne ha poche, ma vere e sincere. Quello che ti dice che domani di sicuro anche con la neve brillerà il sole. Quello che la tua mano la tormenta di dolore per quanto la stringe. Che non ti dice spesso quanto ti vuol bene, ma te lo dimostra. Quello che invece ti sommerge di parole belle e coccole. Quello che è una frana nei sentimenti, ma ha un grande cuore. Quello che ti cerca poco, ma corre veloce al tuo richiamo. Quelle poche anime belle, silenziose, urlanti e vere che chiamiamo amici. Gli amici sono una storia d'amore, in alcuni casi davvero infinita.
Composta lunedì 18 febbraio 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Antonella Coletta
    Circondati solo di cose belle. Di abbracci che fanno respirare. Di persone che insegnano. Di anime affini a te. Circondati e fatti abbracciare. Decidi tu, in silenzio e dolcezza, quasi con buonumore, chi accogliere dentro l'anima. E respira a pieni polmoni l'amore intorno. Perché ce n'è ed è tanto. E perché non vale la pena mai perdere un sorriso. Non vale la pena, mai, perdere un po' di te negli altri. Sii felice.
    Composta sabato 30 marzo 2013
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Antonella Coletta
      Che ci posso fare se amo chi resta. Se amo le persone che non dicono solo ci sono, ma al mio fianco ci restano. Che ci posso fare se non porto rancore, se alla lunga amo più il mio sorriso e il mondo colorato intorno. Che ci posso fare se da alcune persone poi mi stacco, senza dispetti o altro, perché a nascondino si giocava da bambini, adesso non più. Che ci posso fare se sono un ammasso di imperfezioni ma "tutto cuore". Mi amo così fragile, imperfetta e strana. Vivo tutto di pancia e cuore, piango davanti ad un buon libro, un'emozione inaspettata, un film o di fronte a "buone intenzioni". Mi chiudo se non vedo o leggo rispetto o semplicità e verità. Sono così e non cambio. Sono così e non ho intenzione di cambiare.
      Composta domenica 12 maggio 2013
      Vota la frase: Commenta