Scritta da: edelweiss
Salmo 119 (120) Desiderio della pace minacciata dai malvagi

Canto delle salite


Nella mia angoscia ho gridato al Signore
ed egli mi ha risposto.

Signore, libera la mia vita
dalle labbra bugiarde,
dalla lingua ingannatrice.

Che cosa ti darà,
come ti ripagherà,
o lingua ingannatrice?

Frecce acute di un prode
con braci ardenti di ginestra!

Ahimè, io abito straniero in Mesec,
dimoro fra le tende di Kedar!

Troppo tempo ho abitato
con chi detesta la pace.

Io sono per la pace,
ma essi, appena parlo,
sono per la guerra.
Anonimo
Composta domenica 3 luglio 2011
dal libro "La sacra Bibbia" di
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di