Scritta da: Marilù Rossi
Aspetto un carezza che non ci sarà,
aspetto un bacio che non mi tange

aspetto una parola che non odo,
aspetto un sguardo che non vedo...

da un tempo lunghissimo,
interminabile.

Ricordi di antichi dolori,
innata speranza che mi penetri l'anima

sciocca, ingenua, assurda...

Vai via, non tenermi a galla
voglio affondare, affogare e

provare dolore, scendere
negli abissi marini dove

il cuore non batte,
la mente non pensa,
dove l'anima vola e
l'amore vive per sempre...
Anonimo
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di