Scritta da: Silvia Dolce
Qualcuno una volta mi disse che la sigaretta altro non è che il sopperire ad una mancanza.
In questi giorni, sto cominciando a capire che non è una cazzata così grande come credevo inizialmente...
Da quando non ti vedo e non ti sento infatti fumo quasi il doppio...
E inizio anche a capire che non è vero che evito di fumare in tua presenza perché credo ti infastidisca;
è vero invece che da quando non sei con me o quando non ti sento, mi viene a mancare quello che secondo qualcuno è il presupposto che stà alla base dal fumare: la mancanza di qualcosa...
Anonimo
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di