Scritta da: Paul Mehis
È quello che sono.
Posso fare qualsiasi cosa, qualsiasi. E non andrà mai bene.
Sempre in ritardo, sempre alla rincorsa... e senza mai arrivare.
E se c'è qualcosa di bello? Me lo fanno vomitare, quindi perde di valore.
Pazienza, ci sto convivendo da anni. Sino ad ora ci sono riuscito... male, ma sopravvivo.
Una vita da mediano, a recuperar palloni, nato senza i piedi buoni, lavorare sui polmoni. Chissà forse un giorno farò gol... magari anche di mano, come Maradona ai mondiali. E come "el pibe de oro" dirò che è stata la mano de dios...
No è impossibile... non sono mai stato capace di infrangere le regole. Probabilmente rimarrò sempre quello che sono: un bastardo senza gloria.
Anonimo
Composta martedì 27 ottobre 2009
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di