Scritta da: Annalisa Zurla
Non so perché ho questa tendenza a proteggere, forse perché so come ci si sente. Il ghiaccio della solitudine, l'aurora fredda, vorresti abbracci, ma quando ti avvolgono non riesci, senti che non ti appartengono già più e come foglie bianche cadono silenziose. E scalzo il cuore va, zingaro, intrecciando fiori e disegnando.
Nomi di persone che il mare cancellerà con la sua voce e farfalle di sale.
Annalisa Zurla
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di