Scritta da: Anna De Santis
Noi pensiamo sempre che le persone disabili sono meno fortunate di noi e con pena le guardiamo, siamo comunque imbarazzati al loro passaggio perché non sappiamo se salutarli e fargli un sorriso che non costa niente, oppure no, se un bacio può fargli piacere oppure no, impariamo a vederli come noi siamo, anche noi abbiamo difetti da nascondere, non sono evidenti ma forse più gravi, eppure non ci sentiamo imbarazzati, la civiltà sta nell'accettare e rendere più normale la vita ai meno fortunati, solo allora potremo sentirci appagati.
Anna De Santis
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di