Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Andrea Spartà

Scrittore, nato venerdì 18 novembre 1988 a Patti (ME) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Andrea Spartà
"È incredibile come tutto svanisce in un lampo, senza lasciare tracce. Il mondo gira troppo velocemente... la gente dimentica in fretta... non c'è più spazio per gli eroi..." disse Andry, sorridente, addentando il proprio panino durante la ricreazione di quella giornata piovosa.
"Già. Tutto è tornato come prima, eppure non hai mai perso il sorriso. Sembra che tu riesca ad adattarti alla situazione, in qualsiasi sua variante" disse Valery, compiendo la stessa azione del compagno di banco.
"Ormai ho fatto mia questa sensazione altalenante. Mi sono abituato a sentirmi a capo del mondo e un secondo dopo ai suoi piedi, in lotta per risalire... e anche a vedere tante persone guardarmi con ammirazione e, voltato l'angolo, non ricordare più neanche il mio nome. Così vanno le cose! Purtroppo..." aggiunse infine, con gli occhi persi nel vuoto ma comunque brillanti.
"Vero. Però, come quasi tutte le cose negative, anche questa ha un lato buono: ti fa capire chi sono i veri amici... e chi invece no" e, così dicendo, Valery si alzò e si allontanò.
"I veri amici..." sussurrò Andry, continuando a fissare il nulla.
Un piccolo sorriso si allargò sulle sue labbra.
Composta lunedì 15 maggio 2006
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Andrea Spartà
    Daniel Rose Crimson si rese pienamente conto di quanto importante e labile potesse essere una semplice vita. In quel momento, per lui, il mondo non esisteva più. Non c'era nulla al di fuori di quelle quattro pareti! Il suo intero universo si era piegato e ripiegato su se stesso fino a diventare una sola semplice stanza di ospedale, quella in cui si trovava, che galleggiava in un mare di nulla.
    Del resto, e anche di ciò se ne rese conto soltanto in quel momento, era sempre stato così:
    ogni luogo era l'unico luogo, se comprendeva Kayleen.
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Andrea Spartà
      Credo di essermi innamorato di te.
      Vorrei morire ogni giorno. Morire di te. Morire di overdose della tua dolcezza. Morire per sovraccarico di informazioni ricevute dai suoi sms. Morire per il freddo mentre resto a scriverti fino alle quattro di notte e morire di caldo quando leggo ciò che mi scrivi tu. Morire di felicità quando i miei occhi incrociano i tuoi. Semplicemente morire... nel calore del tuo respiro.

      Credo di essermi innamorato di te.
      Vota la frase: Commenta