La televisione parla,
il solito squallore,
per fortuna che la pubblicità distrae
mostra un mondo migliore.
Come una sfera di cristallo fa vedere il mio futuro.
Sarò un settantacinquenne dal fisico asciutto e perfetto,
grazie ai prodotti consigliati in tv.
Avrò un amico del cuore col quale farò
vita allegra e zingarate come in "amici miei".
Io e lui ci godremo vita e pensione
rompendo le palle al prossimo,
lanciando molliche di pane al ristorante,
prendendo limoni in un bar e mettendoli agli occhi,
correndo in scooter nel traffico,
... però col casco,
suonando i campanelli e scappando
ed annaffiando una signora che si arrabbia,
non sa stare allo scherzo.
Che importa se qualche incosciente ci chiamerà citrulli,
ci urlerà di vergognarci e seguire i nostri nipoti
o che siamo da ricovero,
a tutti loro manderò un sms di vaffa,
con omnitel, ne ho tanti gratis.
Prima,
da giovane usavo il metaldevil ngm.
Quante storie mi ricorda,
era coinvolgente,
lo usavo ovunque,
mi estraniava dal mondo,
in strada, in auto, nei locali.
Ricordo che una volta
non essendomi accorto che ero in mezzo alla strada fui investito e finii all'ospedale.
Nella degenza ebbi tempo di leggere tanti giornali,
in un articolo si parlava di un pazzo che
camminando in mezzo alla strada
distratto dal suo cellulare,
aveva provocato tre incidenti gravi ed era scomparso,
adesso era ricercato per aver provocato gli incidenti e per omissione di soccorso,
... da pedone...
Alexandre Cuissardes
Composta domenica 20 novembre 2011
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di