Frasi di Alessandra Massimini

Studentessa, nato domenica 24 giugno 1990
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: *marta*
Ogni cosa ha il suo opposto. Tutto ha un opposto, tranne la vita. La vita non può averne. Non può perché fluisce, di continuo. Di continuo, perché non si ferma. Non si ferma neanche quando un amore finisce. Quando un amore finisce e hai il cuore a pezzi. E i pezzi sono così tanti e così piccoli che non si vedono quasi più. E non si vedono perché se li vedessi vorresti rimetterli insieme. Ma rimetterli insieme sarebbe inutile. Inutile perché qualcosa continuerebbe a mancare. Continuerebbe a mancare quella piccola parte persa per sempre. Per sempre andata, dispersa. Come sono disperse le cose che lasci al mondo. Le cose che lasci alla vita. Per questo la vita non si ferma. Non si ferma perché di nutre dei pezzi di noi che vagano. Vagano pronti ad essere fagocitati. Vagano al solo scopo di essere fagocitati.
Alessandra Massimini
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: *marta*
    You're an idea with blurred outlines.
    You're an idea with blurred outlines. Yet, you're my idea. My thought, shaped by my passion. My desire lets you exist outside of my mind, outside my heart. But you don't know it. You'll never know. So, you believe you're like everyone else, with their same possibilities. And you're wrong. You're perfect, because you're my idea. You're perfect because i've created you this way, i've seen you this way. I've made you beautiful and successful and strong and unforgettable. I've made you storm and hurricane, i've made you tide. I've made you fire which everything destroys and creates, life that everything englobes and protects, love which everything sees and appreciates. I've created you from my own dreams and made you real, fallible as every human being, yet better than any of them. Still, you'll never know the truth, you'll keep on believing you're like everyone else, with their same possibilities. Instead you're special. You're my idea, shaped by my desires. Those outlines aren't that blurred anymore. They're as defined as those of your perfect body, as colored as the tattoos on your skin, as warm as your heart, which beats fast in your chest. You're my idea, yet, you're much better than what i could ever have imagined.

    Sei un'idea dai contorni sfocati. Eppure, sei la mia idea. Plasmata dalla mia passione.
    Il mio desiderio ti permette di esistere al di fuori della mia testa, al di fuori del mio cuore. Ma tu, non lo sai. Non potrai mai saperlo. E così, credi di essere come tutti, di avere le stesse possibilità degli altri. E sbagli. Sei perfetto, perché sei una mia idea. Sei perfetto, perché io ti ho creato tale, ti ho visto così. Ti ho fatto bello e vincente e forte e indimenticabile. Ti ho fatto tempesta e uragano, ti ho fatto marea. Ti ho fatto fuoco che distrugge e fuoco che crea, ti ho fatto vita che tutto ingloba e protegge, amore che tutto vede e apprezza. Ti ho creato dai miei sogni e ti ho reso reale, fallibile come ogni essere umano eppure migliore di ognuno di loro.
    Ma tu non saprai mai la verità, continuerai a credere di essere come tutti, di avere le stesse possibilità degli altri. Invece, sei speciale. Sei la mia idea, plasmata dai miei desideri. Quei contorni non sono poi così sfocati. Sono definiti come quelli dei tuo corpo perfetto, colorati come i tatuaggi sulla tua pelle, profondi come i tuoi pensieri, caldi come il cuore che ti batte veloce nel petto. Sei una mia idea, eppure, sei molto meglio di ciò che avessi mai potuto immaginare.
    Alessandra Massimini
    Composta mercoledì 25 luglio 2012
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: *marta*
      Anche quando nulla ha senso, soprattutto quando nulla ha senso, ricordami che questo mondo è nato dal caos. Che tutta la bellezza, che tutte le imperfezioni, sono nate da uno scontro violento, da un'esplosione feroce. Ricordami che solo le scintille portano vita e che la vita porta scintille. Ricordati di ricordarmi le cose che ho dimenticato e ricordami di ricordarti quelle che hai dimenticato. E poi ricordami che questo mondo è nato dal caos.
      Alessandra Massimini
      Composta domenica 22 luglio 2012
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di