Frasi celebri di Albert Einstein

Fisico e filosofo, nato venerdì 14 marzo 1879 a Ulma (Germania), morto lunedì 18 aprile 1955 a Princeton, New Jersey (Stati Uniti d'America)
Questo autore lo trovi anche in Indovinelli, in Poesie, in Umorismo e in Leggi di Murphy.

Scritta da: Giorgia Molinari
Essendo un amante della libertà, quando avvenne la rivoluzione in Germania, guardai con fiducia alle università sapendo che queste si erano sempre vantate della loro devozione alla causa della verità. Ma le università vennero zittite. Allora guardai ai grandi editori dei quotidiani che in ardenti editoriali proclamavano il loro amore per la libertà. Ma anche loro, come le università vennero ridotti al silenzio, soffocati nell'arco di poche settimane. Solo la Chiesa rimase ferma in piedi a sbarrare la strada alle campagne di Hitler per sopprimere la verità. Io non ho mai provato nessun interesse particolare per la Chiesa prima, ma ora provo nei suoi confronti grande affetto e ammirazione, perché la Chiesa da sola ha avuto il coraggio e l'ostinazione per sostenere la verità intellettuale e la libertà morale. Devo confessare che ciò che io una volta disprezzavo, ora lodo incondizionatamente.
Albert Einstein
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Giorgia Molinari
    Per me, la parola Dio non è niente di più che un'espressione e un prodotto dell'umana debolezza, e la Bibbia è una collezione di onorevoli ma primitive leggende, che a dire il vero sono piuttosto infantili. Nessuna interpretazione, non importa quanto sottile, può farmi cambiare idea su questo. Per me la religione ebraica, come tutte le altre, è un'incarnazione delle superstizioni più infantili.
    Albert Einstein
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di